CRONACA
Marche - Alessandra, uccisa a 56 anni dal suo stalker: lo aveva già denunciato
24 Agosto 2022

Una donna di 56 anni, Alessandra Matteuzzi, è stata uccisa martedì sera, colpita con una mazza e altri oggetti contundenti, in via dell'Arcoveggio, alla periferia di Bologna. 

L'assassino è stato arrestato. Giovanni Padovani, 27 anni, aspettava la vittima sotto casa dalle 19. Alle 21, Alessandra è arrivata e gli ha urlato di andarsene. Invece lui l'ha aggredita, trascinata sotto al portico del palazzo, dove l'ha finita. La donna era riversa a terra e ferita alla testa in stato di incoscienza. Trasportata in ospedale, è morta poco dopo. Sul posto era presente anche l'aggressore, arrestato per omicidio aggravato su disposizione della Procura.

La vittima è stata aggredita da una furia cieca di colpi di mazza, bastonate e martellate dall'uomo che la perseguitava ormai da tempo. La donna, infatti, aveva già denunciato per stalking il 27enne, che aveva ricevuto il divieto di avvicinamento dal giudice come misura cautelare.

L'omicida, Giovanni Padovani di Senigallia, è un calciatore 27enne, che nel 2010 aveva esordito nelle fila dell'Alma Fano in Serie C.

 

Ex calciatore del Football Club Rieti uccide a martellate la compagna che  lo aveva lasciato: arrestato Giovanni Padovani - Rieti Life

Pubblicità
Ultime notizie