CRONACA
Marche - Calciatore di 22 anni muore in un tragico incidente stradale
23 Gennaio 2023

Un giovane di appena 22 anni, Petrit Jashari, ha perso la vita in un tragico incidente che si è verificato  lungo la statale Flaminia, al chilometro 230 fra Cagli e Cantiano, a pochi chilometri dal confine provinciale e regionale, poco dopo lo svincolo per San Geronzio.

La vittima, di origini albanesi ma residente da sempre insieme alla famiglia a Magione in provincia di Perugia, domenica mattina intorno alle 7.30 era alla guida di un camion.

Secondo quanto ricostruito dai carabinieri della compagnia di Fano, intervenuti sul posto per i rilievi, il ragazzo era al volante di un camion frigo con cui aveva da poco consegnato la merce ad un supermercato della zona quando con il mezzo ha sbandato all’altezza di un viadotto, finendo con la motrice contro un guardrail laterale della sede stradale. Il ragazzo nell'urto è stato sbalzato fuori dall’abitacolo del mezzo, precipitando dal viadotto per una ventina di metri, volando nel dirupo e finendo nel greto del fiume sottostante, il Burano, dove è morto sul colpo. Sono stati altri automobilisti in transito a dare l’allarme e ad avvisare i soccorsi. Sul posto si sono portati i vigili del fuoco di Cagli, i carabinieri e i sanitari del 118. Allertata anche l’eliambulanza da Ancona ma per il ragazzo non c’era più nulla da fare se non recuperare il corpo.

Petrit Jashari si trovava ieri mattina a Cagli perchè doveva scaricare la merce all’Eurospin della zona. Quando è avvenuto l’incidente aveva da poco terminato la sua consegna. Lavorava nella ditta del padre che ha una impresa di trasporti con sede a Magione, specializzata nelle consegne ai supermercati. Oltre ai genitori, lascia una sorella e il fratello gemello, anche loro impegnati con l’azienda di famiglia.

Petrit era anche un apprezzato portiere e aveva giocato in diverse squadre fra cui Arezzo, Siena e Gubbio.

 

Pubblicità
Ultime notizie