CRONACA
Marche - Controlli a tappeto sul territorio: in due consegnano spontaneamente la droga alla polizia
23 Gennaio 2023

Weekend di controlli straordinari disposti dalla Questure di Fermo con l’impiego di pattuglie appartenenti alla Polizia di Stato, al Comando Provinciale dell’Arma dei Carabinieri, con l’ausilio dei Vigili Urbani di Porto Sant’Elpidio, di un’unità cinofila del Comando Provinciale della Guardia di Finanza e con il fattivo contributo del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara.

I controlli, finalizzati a garantire il mantenimento delle condizioni di legalità e sicurezza di residenti e non con particolare attenzione al contrasto dell’attività di spaccio di sostanze stupefacenti, della prostituzione, di abuso di bevande alcoliche e di prevenzione dei reati predatori, sono stati effettuati nei comuni di Fermo, con particolare attenzione al quartiere di Lido Tre Archi, di Porto San Giorgio di Porto Sant’Elpidio e Torre San Patrizio. Al termine dei servizi sono state controllate 190 persone, oltre 50 veicoli, sono stati effettuati 10 posti di controllo e nelle stesse zone sono stati controllati 10 esercizi pubblici.


Nel pomeriggio di venerdì, nel comune di Porto San Giorgio, si controllavano le vie del centro, il lungomare, le zone di ritrovo dei teenagers e la zona adiacente la stazione ferroviaria. Qui, all’altezza della pensilina della fermata degli autobus, il cane antidroga veniva attirato da un giovane ragazzo il quale sentendosi braccato dall’animale consegnava subito un involucro contenente sostanza stupefacente che, grazie alle successive analisi esperite dal laboratorio del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica presso la Questura di Fermo, risultava essere hascisc poi debitamente sequestrato. Per il giovane scattava la sanzione ai sensi dell’art. 75 DPR 309/90 ovvero per detenzione di sostanza stupefacente finalizzata all’uso personale.

Numerosi anche i bar e i locali di ritrovo oggetto delle verifiche da parte delle forze dell’Ordine sia nel comune di Porto San Giorgio che in quello di Porto Sant’Elpidio e numerosi gli avventori degli stessi con a loro carico precedenti di polizia.  

 


Nella serata di sabato non sono mancati i controlli anti “MalaMovida”, durante i quali specifica attenzione è stata posta per i servizi antidroga, soprattutto nei luoghi di aggregazione giovanile, quali discoteche, bar e pub. In particolare, durante uno di questi controlli, l’attenzione del cane antidroga veniva attirata da un’autovettura in sosta all’esterno del locale la cui occupante del lato passeggero dava segni di nervosismo alla vista del cane antidroga. La donna cittadina marocchina residente a Porto San Giorgio consegnava spontaneamente due involucri: il primo contenente hashish ed il secondo marijuana.


Curioso quanto accaduto al termine del controllo di un bar sito sulla Strada Statale 16 di Porto Sant’Elpidio: al momento di riprendere le auto di servizio, sul marciapiede antistante il locale, gli operatori notavano un giovane trentenne il quale, incurante della presenza delle forze dell’ordine, camminava tranquillamente fumando uno spinello. Anche a quest’ultimo veniva contestata la detenzione di sostanza stupefacente finalizzata all’uso personale.

Pubblicità
Ultime notizie